Approvata nuova normativa in Friuli Venezia Giulia: vietati i ballottaggi nei comuni con oltre il 40% di voti.

Date:

Nuova legge approvata per incentivare il turismo nei borghi meno popolati, consentendo ai sindaci di candidarsi per un terzo mandato consecutivo.

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia ha dato il via libera a una modifica della legge elettorale per i Comuni, che prevede la possibilità di un terzo mandato per i sindaci dei territori con una popolazione fino a 15mila abitanti. Inoltre, i ballottaggi potranno tenersi solo se nessun candidato raggiunge il 40% dei voti al primo turno. La decisione è stata presa con il sostegno del centrodestra, mentre le opposizioni si sono espresse contrarie. Questa modifica apporta importanti cambiamenti al sistema elettorale locale, conferendo maggiore stabilità ai sindaci in carica e ridefinendo le modalità di elezione nel caso in cui nessun candidato ottenga la maggioranza assoluta al primo turno. Si tratta di una riforma significativa che mira a migliorare l’efficienza e la governabilità nei Comuni della regione, garantendo al contempo un maggiore coinvolgimento dei cittadini nel processo decisionale.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

“La visione di Giorgia Meloni per un’Europa trasformata: sfide e opportunità per il futuro del continente”

Durante l'ultima riunione del Consiglio europeo di questa legislatura,...

“La Camera respinge dibattito sull’aborto: 18 astenuti tra cui esponenti di Lega e Forza Italia”

L'Assemblea della Camera dei Deputati ha respinto il dibattito...

Approvato alla Camera il PNRR, ora in attesa del Senato per lo sblocco dei finanziamenti europei.

Il decreto del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza...