Grande residenza a Courmayeur, sospesa udienza giudiziaria

Date:

Il processo si è protratto fino al 26 giugno, quando le difese hanno richiesto una proroga per esaminare le prove presentate dall’accusa.

L’udienza preliminare relativa alla presunta corruzione legata al progetto di costruzione de ‘The Stone’, un condominio di 30 metri che avrebbe dovuto sorgere a Cervinia, è stata posticipata al 26 giugno. Le difese degli imputati hanno richiesto ulteriore tempo per esaminare le intercettazioni, e il giudice Davide Paladino ha quindi deciso di rinviare l’udienza. Tra gli imputati figurano Ezio Colliard, amministratore unico della Vico srl di Hone, suo figlio Tiziano Colliard e l’architetto Valerio Cappelletti, membro esperto della commissione edilizia del comune di Valtournenche. L’accusa mossa nei loro confronti è quella di corruzione nell’esercizio delle loro funzioni. Il Comune ai piedi del Cervino è parte lesa in questa vicenda.Secondo quanto sostenuto dalla procura di Aosta, i Colliard avrebbero promesso a Cappelletti la somma di 330 mila euro per ottenere il suo favore all’interno della commissione edilizia e garantire il supporto necessario per la realizzazione del complesso immobiliare. Questa promessa sarebbe stata sostenuta da un assegno circolare da 10.276 euro consegnato come anticipo. Il 19 maggio 2023, poco dopo la consegna dell’assegno, Ezio Colliard e Cappelletti sono stati arrestati dalla guardia di finanza con l’accusa di reato in flagranza; tuttavia sono stati rilasciati tre giorni dopo su ordine del gip.In aggiunta all’accusa principale, i Colliard avrebbero anche concordato un “sovrapprezzo” per l’acquisto dei terreni appartenenti a Cappelletti nell’area camper di Cervinia come forma di ricompensa per il sostegno offerto, corrispondente ai 300 mila euro precedentemente promessi. Secondo la difesa degli imputati, tale transazione sarebbe stata legittima e rappresenterebbe un compenso professionale non collegato direttamente a The Stone.Nell’autunno scorso, il Comune ha respinto la richiesta di autorizzazioni edilizie presentata dalla Vico srl per il progetto in questione sulla base delle problematiche emerse dai pareri legali esaminati. Il piano prevedeva una modifica dei volumi rispetto all’ex hotel Fosson al fine di beneficiare delle agevolazioni previste dalla legge casa.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

“Ventunenne di Fermo colto da malore durante trasferimento: intricata vicenda svela misteri e colpi di scena”

Durante il trasferimento dal carcere di Grenoble verso la...

Intensificazione delle indagini sull’omicidio di Auriane Nathalie Laisne

Le indagini riguardanti l'omicidio della giovane francese Auriane Nathalie...