I soggiorni brevi sono sempre più richiesti dai turisti, posizionandosi al terzo posto tra le attività ricettive più popolari.

Date:

02 marzo 2024 – 12:02

In gennaio, 30 mila stelle brillavano nel cielo, illuminando 6 mila viaggiatori in cerca di riposo e avventure sotto la volta celeste.

La recente legge regionale sulle locazioni brevi a fini turistici ha segnato un importante cambiamento nel panorama dell’accoglienza turistica. L’entrata in vigore di questa normativa rappresenta una svolta significativa per il settore, con il mese di gennaio 2024 che si configura come un banco di prova cruciale per valutare l’impatto delle nuove regole.I dati relativi al primo mese dell’anno evidenziano un trend positivo, con un aumento degli arrivi e delle presenze legate agli affitti brevi. Secondo quanto dichiarato dall’assessore regionale al Turismo, Giulio Grosjacques, i numeri registrati confermano la rilevanza di questa forma di ospitalità, che rappresenta circa il 6% delle presenze complessive nel territorio.L’analisi condotta sulla base della legge regionale permette di monitorare in maniera più accurata l’andamento del mercato degli affitti brevi, fornendo dati incoraggianti che testimoniano l’interesse crescente verso questa tipologia di soluzioni abitative. Con oltre 8.000 arrivi e circa 30.000 presenze registrate nel solo mese di gennaio, gli affitti brevi si collocano al terzo posto nella graduatoria delle attività turistiche ricettive.Durante un intervento in Consiglio Valle, Grosjacques ha fornito ulteriori dettagli sull’attuazione della normativa, sottolineando che sono stati rilasciati migliaia di Codici identificativi regionali a partire dal novembre precedente. Questi codici hanno coinvolto un numero significativo di posti letto e locatori, confermando il ruolo sempre più centrale degli affitti brevi nell’economia turistica locale.In conclusione, l’implementazione della legge regionale sulle locazioni brevi per finalità turistiche sta contribuendo a ridefinire il panorama dell’accoglienza nel territorio, offrendo nuove opportunità sia ai proprietari che ai visitatori alla ricerca di soluzioni abitative flessibili e adatte alle esigenze del viaggiatore moderno.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Concorso enologico Mondial des vins extrêmes: celebrazione della viticoltura estrema a Sarre (Aosta)

17 aprile 2024 - 12:25 La trentaduesima edizione del prestigioso...

Stabilità e crescita: imprese valdostane puntano su esportazioni e investimenti per il futuro

16 aprile 2024 - 11:20 Il clima di fiducia delle...

“Boom turistico in Valle d’Aosta: +12,75% presenze e +9,11% arrivi a gennaio 2024”

15 aprile 2024 - 12:49 A gennaio 2024, l'incantevole Valle...