Il direttore della scuola Normale di Pisa ha dichiarato che non ci sarà alcun boicottaggio, ma verrà fermato solo l’uso duale.

Date:

Sulla scoperta di nuove tecnologie per migliorare la vita quotidiana, con possibili applicazioni nel settore della salute e dell’ambiente.

Il direttore della Scuola Normale di Pisa, Luigi Ambrosio, ha recentemente fornito una spiegazione chiara e incisiva riguardo alla mozione approvata a maggioranza il 26 marzo sulle collaborazioni con Israele. In particolare, ha sottolineato che non si intende promuovere un boicottaggio nei confronti di nessuno e che non viene richiesto a nessuno di aderire a tali azioni. Questa posizione riflette un approccio diplomatico e aperto al dialogo, che mira a favorire la cooperazione internazionale senza discriminazioni o pregiudizi. La decisione di mantenere le collaborazioni anche con Israele è stata presa in base a valutazioni ponderate e nel rispetto del principio di reciprocità e scambio culturale. Si auspica quindi che questa scelta possa contribuire a rafforzare i legami tra le istituzioni accademiche e scientifiche, promuovendo la ricerca e lo sviluppo in un contesto di pace e tolleranza reciproca.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Solidarietà e sostegno di CasaPound ai tassisti contro la concorrenza sleale

Piemonte 22 maggio 2024 - 09:01 Durante la manifestazione nazionale dei...

Portale Cipensagiubileo: consulenza gratuita per pratiche da seguire in caso di decesso

Piemonte 21 maggio 2024 - 20:50 Cipensagiubileo.com è un innovativo portale...

Studenti del PoliTo: manifestazione per la Palestina e la pace

Piemonte 21 maggio 2024 - 18:06 Un gruppo di studenti del...