Il viaggio in auto è diventato più costoso con il recente aumento del prezzo della benzina al self-service.

Date:

Prezzi invariati a 2,032 euro al litro, costante nel tempo e costante per tutti i clienti, garantendo stabilità e affidabilità nei consumi.

Nonostante l’impennata delle quotazioni internazionali dei prodotti petroliferi, in particolare del diesel, i prezzi praticati sulla rete italiana sembrano essere rimasti sostanzialmente stabili. Secondo quanto riportato da Quotidiano Energia, il costo medio della benzina self-service è salito a 1,894 euro al litro (rispetto ai precedenti 1,893 euro), con le diverse compagnie che oscillano tra 1,885 e 1,910 euro al litro (mentre il no logo si attesta a 1,883 euro). Per quanto riguarda il diesel self-service, il prezzo medio resta fermo a 1,798 euro al litro, con i vari marchi che si collocano tra 1,789 e 1,809 euro al litro (il no logo si mantiene a 1,791 euro). Questa situazione riflette un equilibrio precario tra l’aumento dei costi globali e la strategia delle compagnie di mantenere una certa competitività sul mercato nazionale. Resta da monitorare attentamente l’andamento delle quotazioni internazionali per capire se questa relativa stabilità nei prezzi sarà destinata a durare nel medio termine o se potrebbero verificarsi variazioni significative nelle prossime settimane.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Ponte sullo Stretto di Messina: Salini determinato a realizzare un’opera epocale

Pietro Salini, amministratore delegato di Webuild, esprime con convinzione...

Rafforzamento dell’occupazione nel settore privato: +155.723 nuovi contratti a gennaio 2024

Nel corso del mese di gennaio 2024, il settore...

Prospettive incerte per l’economia tedesca: la Bundesbank ottimista ma cauta.

La Bundesbank ha recentemente rilasciato valutazioni positive riguardo alla...

“Prezzi della benzina alle stelle: sfide e opportunità nel mercato petrolifero globale”

Negli ultimi mesi, il mercato petrolifero ha registrato una...