La Bassa Valle piange Costantino Soudaz, insegnante con la passione per la politica vittima del Coronavirus

Date:

Vittima del Coronavirus, è mancato ieri all’ospedale di Ivrea, dove era ricoverato da due settimane, Costantino Soudaz, 69 anni, valdostano, ma residente a Mercenasco. Stimato ex insegnante, era pensionato. Era malato da tempo, il contagio purtroppo ha aggravato la sue già precarie condizioni di salute. Ingegnere elettronico, era un personaggio molto conosciuto in bassa Valle. Dal 1985 al 1980 era stato assessore comunale ai lavori pubblici a Pont Saint Martin, dal 2005 al 2009 consigliere comunale a Pontboset, mentre dal 2009 al 2013 è stato amministratore del Comune di Mercenasco, dove si era trasferito. Prima di ritirarsi dalla scena politica si era candidato con Alpe alle elezioni regionali con l’obiettivo di portare nel dibattito politico le sue esperienza nel campo delle energie rinnovabili e dell’ambiente, della scuola. Nella sua testa l’idea di ripensare l’autonomia, come motore di maggiore uguaglianza tra cittadini. La politica per lui era una passione: è stato per anni esponente di spicco del Pd in Valle d’Aosta ricoprendo ruoli di spicco. Suo nonno, Costantino, era un partigiano della bassa Valle. Era il cognato dell’ex senatore Roberto Nicco e membro della Commanderie Anysetiere della Valle d’Aosta, associazione filantropica dei Pont Saint Martin.

La direzione e la redazione di aosta.citynotizie.it porgono le più sentite condoglianze agli amici e famigliari di Costantino.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related