Le eccellenze e le tipicità del territorio di scena all’”Artigiano in Fiera” a Rho

Date:

E’ scattato il conto alla rovescia per il ritorno in presenza di Artigiano in Fiera, quest’anno in programma da sabato 4 a domenica 12 dicembre 2021 a Fieramilano (Rho), tutti i giorni dalle 10 alle 23. La manifestazione, giunta alla venticinquesima edizione, si presenta come un grande villaggio globale delle culture, dei territori, dei prodotti e rappresenta una vetrina strategica per aziende e prodotti della realtà valdostana. Lo comunica l’Assessorato dello Sviluppo economico, Formazione e Lavoro

In particolare, sono diciassette gli attori del territorio che, grazie al sostegno dell’Assessorato e della Chambre Valdôtaine hanno aderito a questa grande manifestazione internazionale dedicata alla micro impresa e che consente di promuovere prodotti unici, di qualità.

Come per le edizioni passate, in un’ottica di sinergia comune, sono stati coinvolti anche l’Assessorato dell’Agricoltura e Risorse naturali, l’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio e l’IVAT, sinonimo di un artigianato di qualità e di produzione certificata, per restituire al pubblico un’immagine coordinata della Regione nel suo insieme, tale da valorizzare oltre all’artigianato, l’offerta turistica e le produzioni agroalimentari tipiche della Valle d’Aosta.

Nei dodici metri quadrati disponili per ciascun operatore, il pubblico troverà in esposizione e in vendita una selezione delle eccellenze tipiche del nostro territorio: amari alle erbe, tra i quali spicca il Génépy, prodotti caseari d’eccellenza come la Fontina Dop, salumi tipici come il Vallée d’Aoste Lard d’Arnad Dop, la motzetta, il prosciutto cotto alle erbe di montagna. E ancora: artigianato del legno, bijoux ispirati agli sport di montagna, prodotti naturali per la cura della persona, capi di abbigliamento ispirati alla tradizione con lana valdostana di pecora Rosset.

“Artigiano in Fiera costituisce una vetrina di assoluto prestigio per le imprese valdostane e per una produzione artigianale diffusa e diversificata, che raggiunge punte di autentica eccellenza – spiegano l’Assessore Luigi Bertschy e il Presidente della Chambre Valdôtaine Roberto Sapia.

“Un’iniziativa per raccontare non solamente le unicità della nostra regione – afferma l’Assessore Bertschy – ma anche per far conoscere le storie e la cultura immateriale che sottendono ai processi produttivi locali, a testimonianza dell’impegno e degli sforzi che i nostri imprenditori mettono in campo ogni giorno in una realtà peculiare ma anche complessa, che merita di essere scoperta ed apprezzata”.

Profondamente legata al territorio, da cui trae materiali ed ispirazione, – aggiunge l’Assessore – la tradizione artigianale è anche un mezzo per scoprire l’anima a tutto campo della nostra regione. In quest’ottica, la presenza della Valle d’Aosta assume un’ulteriore valenza nell’attuale edizione, grazie anche all’adesione e partecipazione delle società degli impianti a fune volta a promuovere e rilanciare con vigore una stagione turistica invernale che ha subito, negli ultimi due anni a causa della pandemia, un duro contraccolpo economico e sociale”.

E’ possibile consultare l’elenco degli operatori partecipanti ad “Artigiano in Fiera” sul sito della Chambre Valdôtaine: www.ao.camcom.it

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Formazioni ufficiali Verona-Milan: Okafor titolare, Baroni conferma modulo di Pioli.

La luna splendeva nel cielo stellato, illuminando il sentiero...

Navalnaya in fila all’ambasciata russa a Berlino per votare in nome del marito, circondata da fiori e abbracci.

La pittrice dipinge paesaggi innevati, ispirata dall'attesa di una...