Manifestazioni di cittadini venezuelani in Belgio e negli Stati Uniti per difendere il diritto al voto libero.

Date:

Centinaia di venezuelani emigrati in varie parti del mondo hanno preso parte a dimostrazioni, esprimendo il loro desiderio di “elezioni libere” nel loro Paese e manifestando il loro sostegno alla leader dell’opposizione Maria Corina Machado, che ha promosso l’appello alla mobilitazione.Dall’Argentina al Belgio, dagli Stati Uniti alla Germania, le immagini di proteste e cortei sono state condivise sui profili social del partito politico fondato da Machado, Vente Venezuela.Recentemente, la leader ha inviato due videomessaggi ai connazionali all’estero, incoraggiandoli a rimanere uniti “in tutto il mondo” e a impegnarsi per registrarsi per votare alle elezioni presidenziali del 28 luglio. Tuttavia, questo processo si è rivelato fino ad ora un percorso complicato in diversi Paesi.L’impegno dei venezuelani emigrati nel sostenere la democrazia nel loro Paese d’origine è evidente attraverso la partecipazione attiva a queste manifestazioni e la volontà di far sentire la propria voce anche dall’estero. La richiesta di elezioni libere rappresenta un passo importante verso il ripristino della giustizia e della trasparenza nel sistema politico venezuelano.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Il voto sulla Palestina al Cds: tensione e dibattito nell’ONU

Il voto sulla bozza di risoluzione del Consiglio di...

Il ruolo cruciale del sostegno internazionale nella geopolitica contemporanea

Secondo il Cremlino, gli aiuti forniti dagli Stati Uniti...