Milano celebra l’eroismo della Brigata ebraica: un monito all’Anpi affincheeacute; non si dimentichi mai degli ostaggi.

Date:

La collaborazione tra il Museo della Brigata ebraica di Milano e l’Anpi rappresentava un legame forte basato su accordi chiari e condivisi. Davide Romano, direttore del Museo, esprime la speranza che questa collaborazione sia dimenticata, come è accaduto in passato. L’impegno per il “cessate il fuoco” e la “liberazione degli ostaggi” era un obiettivo comune che richiedeva unità di intenti. Romano sottolinea l’importanza di portare avanti entrambe le cause insieme, riconoscendo la necessità di mantenere viva la memoria storica attraverso manifestazioni come quella del 25 aprile a Milano. La scelta dell’Anpi di mantenere come slogan “Cessate il fuoco ovunque” per l’evento nazionale è vista da Romano come un segno di continuità e impegno verso valori fondamentali. Questa decisione riflette l’importanza di promuovere la pace e la libertà in un contesto storico ancora vivo nelle coscienze collettive. La memoria delle lotte passate deve essere preservata per non dimenticare i sacrifici e i traguardi raggiunti nel cammino verso una società più giusta e inclusiva.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

L’imprenditore Erminio Dedodato di Vergiate assolto con formula piena e risarcito dopo ingiusta detenzione

Dopo un lungo periodo di ingiusta detenzione, l'imprenditore Erminio...

Situazione critica del SSN in Italia: riduzione posti letto e carenza di personale medico preoccupano.

La situazione critica del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) in...