Nuovo progetto di ricerca per sviluppare cure innovative nel settore sanitario, coinvolgendo giovani talenti e esperti del settore.

Date:

La Regione si impegna a promuovere la formazione di un numero compreso tra 100 e 120 operatori socio-sanitari e tra 10 e 15 referenti dei servizi per anziani nei prossimi due anni: il governo guidato da Renzo Testolin ha recentemente approvato un bando pubblico per la presentazione di progetti da parte di enti formativi accreditati, finalizzati alla realizzazione di percorsi formativi di base rivolti a persone disoccupate, per le due figure professionali nell’ambito del Programma regionale del Fondo Sociale Europeo Plus 2021-2027.”Inclusione sociale rappresenta uno dei principali obiettivi del Fondo”, sottolinea l’assessore agli Affari europei, Luciano Caveri, evidenziando che è stato stanziato un contributo di 1,3 milioni di euro per questo scopo.Per il periodo compreso tra il 2024 e il 2025 sono previsti quattro corsi di formazione base della durata di 1.000 ore per gli operatori socio-sanitari, aperti a individui con diploma di scuola secondaria di primo grado. La Regione auspica che questi operatori possano trovare facilmente sbocchi lavorativi sul territorio data l’elevata richiesta in loco. Il corso dedicato ai referenti dei servizi per anziani avrà luogo nell’autunno del 2024, con una durata di 600 ore ed è destinato a individui in possesso di diploma di scuola secondaria superiore. Queste figure saranno in grado di operare all’interno dei servizi dedicati alle persone anziane, occupandosi dell’organizzazione e coordinamento delle attività.”Le nuove opportunità formative offerte rappresentano un modo efficace per attrarre nuovi professionisti e garantire nel tempo la continuità dei vari servizi che nella nostra Regione si occupano dell’assistenza alle persone e alle famiglie in difficoltà, adattandosi alle diverse esigenze e forme d’aiuto necessarie”, dichiara l’assessore alla Sanità, Carlo Marzi. “Investire nella formazione è cruciale per potenziare il capitale umano”, sottolinea l’assessore alla Formazione e al Lavoro, Luigi Bertschy, evidenziando come l’amministrazione regionale stia proseguendo con determinazione nell’offerta formativa al fine di soddisfare sia le necessità di qualificazione delle persone che le richieste del tessuto economico locale.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

“Ventunenne di Fermo colto da malore durante trasferimento: intricata vicenda svela misteri e colpi di scena”

Durante il trasferimento dal carcere di Grenoble verso la...

Intensificazione delle indagini sull’omicidio di Auriane Nathalie Laisne

Le indagini riguardanti l'omicidio della giovane francese Auriane Nathalie...