Partecipazione record di 58 mila studenti al progetto Cactus Edu, che promuove la realizzazione di cortometraggi nelle scuole.

Date:

L’iniziativa si espande coinvolgendo anche gli studenti delle scuole superiori, permettendo loro di partecipare attivamente al progetto in crescita.

Oltre 58 mila studenti provenienti dalle scuole italiane parteciperanno al progetto “Cactus Edu” dal 5 febbraio al 5 marzo. Questo progetto, promosso dal Cactus International Children’s and Youth film festival, si concentra sull’educazione all’immagine e al linguaggio dell’audiovisivo. Attraverso l’utilizzo di “cinema di qualità”, il percorso mira a promuovere l’educazione al patrimonio culturale e alla cittadinanza attiva utilizzando i linguaggi dell’audiovisivo e del cinema. Questa quarta edizione coinvolge non solo le scuole primarie, ma anche le scuole secondarie di secondo grado. Durante il progetto, gli studenti avranno l’opportunità di guardare cortometraggi in concorso e formare delle giurie scolastiche. I corti sono disponibili gratuitamente in streaming on demand per le classi iscritte al progetto e sono suddivisi per fasce d’età. Sono presenti 30 cortometraggi provenienti da 15 paesi diversi, tra cui un’anteprima europea, due anteprime internazionali e nove anteprime italiane.Alessandro Stevanon, l’ideatore dell’evento, commenta che questo progetto nasce in Valle d’Aosta ma si è espanso in tutta Italia, permettendo così di raccontare un po’ di questa regione. L’assessore regionale al sistema educativo, Jean-Pierre Guichardaz, sottolinea che la scuola valdostana dovrebbe essere raccontata di più, poiché rappresenta un modello scolastico sempre aperto a nuove esperienze. Grazie a questo progetto, gli studenti acquisiscono competenze che li accompagneranno nel loro percorso di formazione. Nella Valle d’Aosta, sono iscritti al progetto 5.884 studenti provenienti da 30 istituzioni scolastiche.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Concorso video ‘Ciak4young’ della Valle d’Aosta: premi e opportunità per giovani registi.

La regione Valle d'Aosta ha lanciato la nuova edizione...

Esplorando le tradizioni del tè nel mondo: un viaggio culturale a Aosta

Il Centro per le famiglie presenta la prima edizione...

Il dipinto di donna di Klimt al Castello di Bard invernale, una meraviglia da non perdere.

Una rappresentazione per narrare l'epica vicenda del tessuto. Il Forte...