Presentata l’iniziativa “Lou Courtì e lou Poulayé” in programma il 29 e 30 aprile a Donnas

Date:

È stata presentata oggi, nella sede della Fondazione Sistema Ollignan, a Quart, l’iniziativa “Lou Courtì e lou Poulayé”, dedicata agli orti e ai pollai di montagna, organizzata dal Comune di Donnas con la collaborazione dell’Assessorato dell’Agricoltura e Risorse naturali e di numerosi altri partners, che ritorna lungo le vie del borgo di Donnas i prossimi 29 e 30 aprile.

Tra le numerose attività in programma domenica 30 aprile sono in programma l’esposizione mercato dei prodotti agroalimentari e da vivaio e delle specie avicole, a cura rispettivamente della Coldiretti Valle d’Aosta e dell’Associazione Avicoli de la Vallée, nonché svariate attività didattico informative gratuite per bambini e famiglie sulla gestione familiare dell’orto – curata dall’Assessorato – e sul ruolo dell’acqua in agricoltura, in particolare “Risparmio idrico in agricoltura “ a cura dell’Institut Agricole régional e “Il ruolo dell’acqua nell’allevamento delle galline e delle api” a cura della Fondazione Sistema Ollignan.

Nel corso della giornata sarà inoltre possibile, in collaborazione con il Forte di Bard, scoprire il territorio tra il Forte di Bard e Donnas in compagnia di guide turistiche che proporranno una passeggiata con più gruppi, gratuita, alla scoperta delle particolarità paesaggistiche e storiche dei due Comuni; il ritrovo dei partecipanti è previsto presso il punto Accoglienza del Forte di Bard e ci sarà un servizio navetta con itinerario Lo Courtì Forte di Bard e ritorno; è obbligatoria la prenotazione telefonando al numero 0125 833811 o scrivendo a prenotazioni@fortedibard.it

Si segnalano inoltre, in particolare, la possibilità di visita al Museo della vite e del vino di Donnas e lo Street food, nonché la presenza di un Maestro del gusto Slow food 2023/2024.

Anche noi come Assessorato abbiamo il nostro courtì – spiega l’Assessore Marco Carrel, esprimendo soddisfazione per il ritorno di questa giornata dedicata agli orti di casa – presso il centro dimostrativo agricolo di Saint-Marcel, luogo speciale ove incontrare sia gli amanti dell’orticoltura, sia il giovane pubblico sia i diversi partner del settore, sperimentando con loro quanto questo spazio agricolo possa essere creativo e vitale nel quotidiano non solo delle famiglie ma anche di tutta una comunità. La cura del proprio orto esprime amore per l’ambiente e radicamento al territorio. Ci sembra pertanto fondamentale avvicinare le nuove generazioni alle buone pratiche, sensibilizzarli alla produzione e al consumo di prodotti locali nonché condividere con loro un senso di appartenenza e rispetto per questo territorio, indirizzato ad una valorizzazione a larga scala e a lungo termine dell’eccellenza valdostana”.

 “Finalmente riprendiamo con tanto entusiasmo il percorso intrapreso qualche anno fa con i nostri partner iniziali – sottolinea il Sindaco di Donnas, Amedeo Follioley. Ci aspettiamo una bella partecipazione di enti ed associazioni e siamo certi che le attività e i laboratori proposti sapranno catturare l’attenzione di tutti. Il tema dell’acqua, decisamente attuale, verrà affrontato sotto varie sfaccettature, sensibilizzando sia piccoli che grandi ad un suo uso parsimonioso e oculato. La manifestazione sarà anche l’occasione di rinnovare e rafforzare il lavoro di sinergia con gli attori del territorio, in particolare il Forte di Bard e il nostro Ecomuseo al fine di valorizzare il nostro paesaggio e la nostra realtà agricola ed enogastronomica”.

Il Sindaco evidenzia, inoltre, che sabato 29 aprile, alle ore 20.30, presso il salone della Biblioteca Aspettando Lou Courtì e lo Poulayé, verrà organizzato un momento di restituzione finale del progetto Best Donnas – Borgo eroico di saperi e tradizioni.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related