Protezione minori nell’utilizzo tecnologie AI: consenso genitori per under 14, consapevolezza e trasparenza per 14-18 anni

Date:

Secondo la bozza del disegno di legge sull’intelligenza artificiale, l’accesso dei minori di 14 anni alle tecnologie AI richiede il consenso dei genitori. Tuttavia, i giovani tra i 14 e i 18 anni possono esprimere il proprio consenso per il trattamento dei dati personali legati all’utilizzo di sistemi AI, a condizione che venga garantita un’informazione chiara riguardo al trattamento lecito, corretto e trasparente dei dati. Questa disposizione mira a proteggere la privacy e la sicurezza dei minori nell’utilizzo delle tecnologie avanzate, assicurando che vengano rispettati i loro diritti e che siano consapevoli delle implicazioni del trattamento dei propri dati personali. In un’era in cui l’IA gioca un ruolo sempre più rilevante nella vita quotidiana, è fondamentale stabilire regole chiare e garanzie per tutelare i più giovani da possibili rischi o abusi legati all’utilizzo di queste tecnologie. La protezione dei minori deve essere una priorità assoluta quando si tratta di consentire loro l’accesso a strumenti così potenti e complessi come quelli basati sull’intelligenza artificiale. Solo attraverso un approccio responsabile e attento alla tutela della privacy e della sicurezza dei minori possiamo garantire che essi possano beneficiare appieno delle opportunità offerte dall’IA senza comprometterne il benessere e lo sviluppo armonioso.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

L’imprenditore Erminio Dedodato di Vergiate assolto con formula piena e risarcito dopo ingiusta detenzione

Dopo un lungo periodo di ingiusta detenzione, l'imprenditore Erminio...