Spacciatore arrestato 7volte in 10anni. Stupratore responsabile di almeno 2violenze. Fermata coppia di delinquenti

Date:

Spacciatore arrestato 7volte in 10anni. Stupratore responsabile di almeno 2violenze. Fermata coppia di delinquenti a Milano. Non c’è pace per la Polizia, perennemente in lotta contro la delinquenza anche, se non soprattutto, in questo periodo d’emergenza condizionato dall’infezione del covid19.

7arresti per droga in 10anni: la Polizia di Stato lo ferma a Milano con una decina di dosi di cocaina

Nell’ambito dei servizi predisposti per contrastare il traffico di droga in città, gli agenti della Squadra Mobile hanno notato un uomo che con fare sospetto, uscito da uno stabile di Piazzale Cuoco, si è incamminato velocemente verso via Resnati dove ha incontrato un uomo italiano al quale ha venduto una dose di cocaina. I poliziotti li hanno subito bloccati e controllati: l’acquirente, un cittadino italiano, è stato segnalato alla Prefettura e, il venditore, in possesso di altri 10 involucri di cocaina di 5 grammi totali e 190 euro in contanti, dai controlli effettuati, è risultato essere un cittadino tunisino di 47 anni con numerosi precedenti.

Con diversi alias, infatti, lo spacciatore risulta segnalato in banca dati per rapina, lesioni, stupefacenti, falso, minaccia e atti persecutori nei confronti di una donna di cui si era invaghito. Dal 2009 è stato già arrestato 6 volte per spaccio di sostanze stupefacenti e nel mese di maggio 2018 è stato espulso con accompagnamento alla frontiera  marittima di Genova con divieto di reingresso sino al 2023. Gli agenti della Polizia di Stato lo hanno, quindi, arrestato per detenzione e spaccio di cocaina, false attestazioni a Pubblico Ufficiale e divieto di reingresso nel territorio nazionale. L’acquirente e lo spacciatore sono stati entrambi sanzionati per le norme riguardanti il covid19.

La Polizia di Stato esegue un fermo nei confronti di un uomo ritenuto responsabile di due violenze sessuali

La Polizia di stato ha eseguito un fermo di P.G. nei confronti di un cittadino nigeriano di 22 anni ritenuto responsabile di due violenze sessuali.

L’uomo è stato fermato dagli agenti del Commissariato Sempione della Questura di Milano in quanto ritenuto responsabile di una violenza sessuale tentata nei confronti di una donna, sabato 18 aprile, nel sottopasso che collega via Duprè a via Govone a Milano e di un’altra violenza sessuale avvenuta il giorno seguente, domenica 19 aprile, ai danni di un’altra donna, sempre nel medesimo sottopasso, dall’ingresso di via Pecetta.

I poliziotti hanno acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza, e dopo aver sentito le parti lese, sono arrivati ad identificare l’uomo corrispondente ad un senza fissa dimora che solitamente sosta nei pressi del sottopasso.

L’uomo, che dopo i due episodi si era allontanato dal luogo, è stato rintracciato martedì sera in viale Monteceneri grazie ad una capillare presenza sul territorio degli equipaggi delle volanti ed all’attività della squadra investigativa del Commissariato Sempione.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related