Von der Leyen affronta il compito di rafforzare l’Unione Europea e proteggerla dagli interessi di Putin.

Date:

Ursula von der Leyen si è affermata come Spitzenkandidatin già da febbraio, ma ora si trova ufficialmente in corsa per un secondo mandato complicato da raggiungere. Nonostante sia stata bersagliata dalle polemiche su nomine e inchieste a suo carico, la leader tedesca ha mostrato determinazione e sicurezza durante il suo intervento al congresso di Nea Demokratia ad Atene. In quattordici intensi minuti, ha esortato il suo Partito popolare a “rimboccarsi le maniche” a meno di sessanta giorni dal voto.Il cuore del programma politico di Ursula von der Leyen poggia fermamente sulla questione della “sicurezza” europea. Per lei, l’Europa rappresenta una sfida da affrontare con determinazione, difendendola dai populisti che considera “amici di Putin” e dagli attacchi ibridi provenienti da Mosca. Tuttavia, nonostante la sua retorica forte e decisa, restano ancora incerti i dettagli sui patti con la platea: non è chiaro quale sarà la geometria delle alleanze a destra neeacute; quanto solida sia effettivamente la sua candidatura.Ursula von der Leyen si presenta come una figura forte e autorevole, pronta a guidare l’Unione Europea attraverso tempi incerti e sfide complesse. Il suo background internazionale e la sua esperienza politica fanno di lei una candidata credibile, ma dovrà dimostrare concretamente la validità dei suoi progetti e delle sue proposte per convincere gli elettori europei della sua leadership.

- Advertisement -spot_imgspot_img

Ultime notizie

Notizie correlate
Related

Il voto sulla Palestina al Cds: tensione e dibattito nell’ONU

Il voto sulla bozza di risoluzione del Consiglio di...

Il ruolo cruciale del sostegno internazionale nella geopolitica contemporanea

Secondo il Cremlino, gli aiuti forniti dagli Stati Uniti...